Come in una perfetta insalata mista, ricca di gusto e sapori, la riuscita dell’insieme è data dall’eccellenza di tutti i suoi ingredienti, così la qualità dei nostri prodotti è il risultato finale della combinazione ideale di ogni elemento della nostra filiera produttiva:

  • coltivazione degli ortaggi e raccolta
  • cura nei controlli e preparazione
  • mantenimento della freschezza e trasporto rapido su mezzi refrigerati.

Il tutto condito dalla scelta di operare sempre nella salvaguardia dell’ambiente. Questa è la ricetta che fa della qualità SAB un fatto concreto e certificato internazionalmente. Ogni linea di prodotto SAB, dalle buste ai vassoi flowpack, dalle ciotole ready to eat alle erbe aromatiche, lo testimonia ogni giorno in tavola.

1989

Nasce S.A.B. (Società Agricola Bergamasca): un pool di aziende agricole di proprietà della famiglia Forini dedicate alla coltivazione di insalate in campo aperto e in tunnel.

1993

Apre lo stabilimento di Telgate (BG), destinato alla valorizzazione delle insalate per la quarta gamma.

2007

Prende il via il Ciclo Integrato: le aziende agricole produttrici costituiscono la Cooperativa “Terra e Sole” e conferiscono il raccolto alla OP “Il Tricolore”, che si occupa della sua valorizzazione e della consegna alla piattaforma cliente. Nel mentre, SAB ottiene importanti certificazioni internazionali che riconoscono il raggiungimento di alti standard di produzione.

2015

Viene inaugurato lo stabilimento di Monterotondo (Roma),  per servire con maggiore efficienza il mercato del centro-sud Italia.

Si investe nel rilancio delle verdure di Quinta Gamma, in un momento favorevole del mercato di riferimento. Nasce il brand “Fast&Fresco”, con il quale SAB aspira a diventare leader nel settore convenience.

2016

2017

SAB esporta il suo know how in Europa aprendo un nuovo stabilimento in Germania ad Aufkirchen, nei pressi di Monaco di Baviera.

L’azione si focalizza sull’internazionalizzazione e sul sostegno al convenience, attraverso investimenti mirati.

2018

Il ciclo integrato: dal seme al piatto, tutto sott'occhio.

Solo grazie alle tre fasi del nostro ciclo integrato possiamo gestire completamente la filiera produttiva. La prima è la raccolta dei prodotti coltivati in esclusiva per noi dai produttori appartenenti alla cooperativa agricola Terra e Sole e il loro conferimento al consorzio il Tricolore. Qui, nei 18.800 m2 complessivi dei tre siti produttivi,  il ciclo entra nella sua seconda fase, la valorizzazione: la monda, il lavaggio, l’asciugatura e il confezionamento finale preparano le verdure in mondo ottimale alla terza fase, la commercializzazione. È il momento in cui SAB porta sul mercato un prodotto semplicemente perfetto, garantito e certificato da una totale rintracciabilità.

Il nostro cuore verde batte al ritmo delle stagioni.

È la cooperativa Terra e Sole, un pool di aziende selezionate con una precisa filosofia: lavorare insieme per crescere insieme. Le sue produzioni agricole sono distribuite su tutto il territorio nazionale, nel rispetto delle tipicità di ogni singola regione e della stagionalità delle colture. Oggi la cooperativa produce su 144 ettari, di cui ben 27 destinati a produzioni biologiche.
I cosiddetti sfalciati (rucola, songino, lattughino, spinacino) sono il suo fiore all’occhiello. I suoi raccolti confluiscono poi nei tre siti per la valorizzazione e la distribuzione, strategicamente dislocati a nord (Telgate, Bergamo), al centro (Monterotondo, Roma) e al sud Italia (Eboli, Salerno). A questi va aggiunto il sito di Aufkirchen, in Germania, nei pressi di Monaco di Baviera, acquisito nel 2017 per sostenere la richiesta dei mercati nordeuropei.

Il tricolore.

Il ciclo integrato SAB Ortofrutta è rappresentato da una cooperativa di produttori orticoli TERRA E SOLE che conferiscono in esclusiva i loro prodotti per “I e IV gamma” al Consorzio OP “Il Tricolore”.

Il processo di valorizzazione è caratterizzato dall’adozione in tutte le fasi delle cosiddette mild technologies, che sono studiate specificamente per preservare al meglio e il più a lungo possibile le caratteristiche degli ortaggi appena raccolti in campo.

Le fasi di cui si compone il processo di valorizzazione sono le seguenti:

  • Ricevimento ed accettazione delle materie prime
  • Monda e cernita
  • Lavaggio
  • Asciugatura
  • Pesatura e confezionamento